La Lanterna di Fuksas: una cupola in vetro ridefinisce il centro di Roma

Architettura e Design

Tra le chiese e gli antichi palazzi di Roma, una nuova architettura ridisegna in chiave moderna il paesaggio del centro della città storica.

La Lanterna, è la cupola in vetro e acciaio dalla geometria triangolare firmata dal famoso architetto Massimiliano Fuksas che svetta sul tetto dell’ex palazzo dell’ Unione Militare di Via Tomacelli.

La Lanterna di Massimiliano Fuksas a Roma

La Lanterna di Massimiliano Fuksas

Il progetto è stato commissionato allo studio di architettura romano dal gruppo Benetton, che poi ha venduto l’edificio al marchio svedese di abbigliamento H&M, e prevede la riqualificazione di un fabbricato di 6mila mq, situato proprio nella zona dello shopping di Roma tra Via del Corso e Via Tomacelli.

 

La Lanterna di Fuksas

La Lanterna di Fuksas vista dall’interno

 

La grande “lucerna”, come la chiamano gli addetti ai lavori per via delle sue forme ondulate, attraversa tutti e quattro i piani dell’edificio fino poi ad emergere a copertura della terrazza panoramica di circa 300mq che offre una vista mozzafiato sulla cupola della Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso.

 

L'interno dell'edificio dell'ex Unione Militare ridisegnato da Fuksas

L’interno dell’edificio dell’ex Unione Militare ridisegnato da Fuksas

 

La nuova architettura è visibile dai vari punti panoramici di Roma e offre uno spettacolo di luci e colori: di giorno assume la forma di un grande specchio irregolare mentre di sera, grazie all’intervento di light design sulle facciate dell’edificio, assomiglia a una grande lampada appesa sul cielo di Roma.

Uno spettacolo di luci e colori, sia per chi lo osserva da fuori sia per chi entra a  visitarlo.