Tag Archives: Nesite

pavimento sopraelevato alla veneziana

Venice, il pavimento sopraelevato alla veneziana

Venice, il nostro pavimento sopraelevato alla veneziana, rappresenta la perfetta fusione tra le funzionalità del pavimento tecnico e le prerogative estetiche del terrazzo veneziano.

Nasce dall’esigenza di arricchire la gamma prodotti con una soluzione completamente personalizzabile, che implementi ulteriormente la versatilità del pavimento sopraelevato.

Come viene realizzato?

I pannelli adoperati per la realizzazione del pavimento sopraelevato Venice vengono prodotti utilizzando esclusivamente componenti biocompatibili quali aggregati lapidei ottenuti dalla frantumazione dei materiali di risulta delle cave, le sabbie silicee, il cemento,  coloranti e additivi di derivazione naturale.

La materia prima viene sottoposta ad un particolare processo di vibro-compattazione sottovuoto che ne determina le alte prestazioni come la resistenza agli urti, alla compressione e la scarsa assorbenza d’acqua.

La grande quantità di pietre racchiuse in ogni pannello (superiore al 75%) conferisce al pavimento un aspetto omogeneo, compatto e naturale.

finiture pavimento sopraelevato alla veneziana Venice, il pavimento sopraelevato alla veneziana

Il pavimento sopraelevato Venice mantiene costanti le sue caratteristiche tecniche ed estetiche nel tempo e può essere rinnovato o restaurato più volte dopo l’installazione tramite la lucidatura in opera.

Scegliere Venice…

Oltre ad essere una soluzione di alto profilo estetico, il pavimento sopraelevato Venice offre la possibilità di personalizzare qualsiasi aspetto in fase di progettazione (colore, tipologia di pietre, finitura, dimensioni, spessore).

Nella composizione si possono aggiungere altri tipi di materiali come vetro colorato, conchiglie o specchi, che contribuiscono ad impreziosire il prodotto finito.

venice pavimento sopraelevato alla veneziana Venice, il pavimento sopraelevato alla veneziana

Su richiesta, il pavimento Venice può essere integrato da pattern, geometrie o qualsiasi elemento grafico creato ad hoc. Questa soluzione permette di creare un ambiente di tendenza, esclusivo e dal accentuato carattere di rappresentanza.

Originalità e rispetto per l’ambiente

Venice non contiene resine o altri prodotti sintetici non compatibili con la tutela ambientale.

La produzione non necessita di cottura ad alte temperature e questo garantisce un notevole risparmio energetico.

I residui di lavorazione, in quanto di origine naturale, non inquinano.

Venice è al 100% riciclabile.

Grazie al ciclo di produzione eco-sostenibile, il pavimento sopraelevato Venice contribuisce all’ottenimento della certificazione LEED.

 

 

Pavimenti sopraelevati Nesite nella sede Santander

Pavimenti Nesite nel nuovo quartier generale Santander a Torino

Santander, la banca spagnola che da anni ha il suo quartier generale nel capoluogo piemontese, continua a puntare su Torino e cambia quartier sede. La nuova ubicazione vanta un passato importante, il palazzo ha ospitato a lungo il centro di formazione dei dirigenti della casa automobilistica Fiat.

La nuova direzione generale del Gruppo Santander ha un’estensione di circa 7000 metri quadri ed è stata realizzata salvaguardando la facciata storica tutelata dalle Belle Arti. All’interno lavorano circa 400 dipendenti, la parte più consistente del personale italiano della banca (in tutto ci lavorano circa 750 persone).

«Gli spazi interni — spiega Guido Piacenza, a capo delle risorse umane di Santander Consumer Bank — sono stati organizzati a misura d’uomo e di team: postazioni ergonomiche con arredi dai materiali e toni caldi, ampi open space, aree di co-working e salette per le riunioni. Abbiamo anche previsto un’area ristoro per i nostri colleghi, dotata di circa 50 postazioni a sedere destinate al consumo dei pasti, in modo da agevolarli il più possibile nell’equilibrio dei tempi della vita professionale e personale».

Top Employer Italy 2018 300x137 Pavimenti Nesite nel nuovo quartier generale Santander a Torino

L’attenzione per i propri collaboratori ed il sostegno nei percorsi di sviluppo professionale non sono passati inosservati: Santander Consumer Bank è stata certificata Top Employers Italia 2018, prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno dal Top Employers Institute alle imprese con eccellenti ambienti di lavoro e avanzate politiche di gestione delle Risorse Umane.

PAVIMENTI SOPRAELEVATI NESITE PER IL NUOVO HQ SANTANDER

Nesite è stata scelta per la fornitura e l’installazione di tutta la pavimentazione: oltre 6000 mq di pavimento sopraelevato su struttura MPL (struttura con sistema ad incastro che riduce notevolmente i tempi di installazione) e pannelli in solfato di calcio ad alta densità.

Il gres porcellanato è il rivestimento ottimale in questa tipologia di ambiente a traffico sostenuto, grazie alla sua elevata resistenza all’abrasione e all’usura.

PAVIMENTI NESITE NEL BANCO SANTANDER Pavimenti Nesite nel nuovo quartier generale Santander a Torino

CONTATTACI

Passerella Polo Intermodale Ronchi dei LEgionari

Il nostro Twin Floor Outdoor per il Polo Intermodale di Ronchi

 Il Polo Intermodale, dopo 29 anni d’attesa, diventa realtà: Ronchi sarà il primo aeroporto del Nordest collegato con la linea ferroviaria.

I lavori, iniziati il 23 gennaio dello scorso anno, sono quasi giunti al termine: 395 giorni per la realizzazione di un’opera attesa dal 1988, anno in cui veniva inserita nel piano regionale dei trasporti. Il 19 marzo 2018 previsto il primo dei 70 treni giornalieri.

Il progetto comprende:

  • una nuova fermata ferroviaria;
  • una nuova autostazione con 16 stalli in linea per i bus;
  • una superficie pedonale di 2800 metri quadrati ed una sala d’aspetto climatizzata;
  • un parcheggio multipiano con una capacità di 500 posti auto;
  • un parcheggio a raso della capacità complessiva di 1000 posti auto;
  • una passerella sopraelevata lunga 425 metri;

Proprio per questa passerella, che caratterizza il nuovo scalo aeroportuale, Nesite ha fornito ed installato oltre 2000 mq di pavimento sopraelevato per esterno.


La scelta dei materiali è stata curata nei minimi dettagli; la pavimentazione dovrà sostenere un flusso pedonale elevato fin dal principio, che aumenterà notevolmente nel corso del tempo grazie alla politica di sviluppo del territorio promossa dalla regione Friuli-Venezia-Giulia.

Twin floor outdoor, il nostro pannello costituito completamente da componenti riciclati, pressati e sinterizzati ad altissime temperature, si è rivelato l’opzione ideale grazie alle sue elevate prestazioni termo-igro-meccaniche specifiche per ambienti sottoposti ad alto traffico ed ad escursioni termiche estreme.

Per questo progetto è stata eseguita una lavorazione speciale del pannello, utilizzando specifici ancoraggi chimici che garantiscano e mantengano inalterate nel tempo le proprietà della pavimentazione.

Klimahouse 2018

Klimahouse 2018: le novità

Torna a Bolzano dal 24 al 27 gennaio Klimahouse 2018, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica ed il risanamento in edilizia, giunta alla tredicesima edizione.

La manifestazione fieristica, in programma a Fiera Bolzano, mostra come nell’edilizia oggi esistono alternative economiche e tecniche in grado di garantire un risparmio energetico consistente.

Al centro di Klimahouse 2018 le novità di settore proposte dalle aziende espositrici alle quali si affianca un ricco programma di congressi, eventi formativi e visite guidate.

COSA RISERVA QUESTA EDIZIONE?

Esperti internazionali e operatori di settore si incontreranno al Congresso Internazionale in programma a Klimahouse per nuovi impulsi al mercato.

Il Congresso sarà suddiviso in due sessioni di mezza giornata, il 25 e 26 gennaio, e vuole essere un contributo all’interno del più ampio dibattito per un riposizionamento di tutto il settore edilizio.

congresso internazionale klimahouse 20181 Klimahouse 2018: le novità

La prima giornata sarà focalizzata sull’edilizia responsabile con l’introduzione di uno dei più stimati esperti italiani di aspetti strutturali in edilizia, Gian Michele Calvi, che ha svolto la sua attività professionale e di insegnamento in tutto il mondo riunendo nel suo lavoro le migliori esperienze internazionali.

A seguire, Konrad Bergmeister che affronterà il tema delle grandi infrastrutture. Con l’ausilio di esempi concreti illustrerà le sfide per una moderna progettazione e una sicura esecuzione anche di opere “estreme”.

Polo Rocchi presenterà il progetto di risanamento strutturale del Palazzo delle Esposizioni a Roma, un lavoro di riqualificazione e messa in sicurezza sismica che ha suscitato enorme interesse anche a livello internazionale. A conclusione della giornata, prenderà la parola l’altoatesino Werner Tscholl, insignito dall’Ordine nazionale degli architetti del premio “Architetto Italiano 2016”.

La seconda parte del Congresso, focalizzata sulla tensione tra “high e low tech”, si svolgerà durante la mattinata del 26 gennaio e sarà aperta da un esperto di smart materials, Eric Höweler, che porterà il pubblico a volgere lo sguardo al futuro, guidandolo all’interno di progetti altamente tecnologici.

Sarà presente inoltre uno degli studi d’architettura più affermati al mondo, Snohetta, vincitore con i suoi “dischi volanti” del concorso internazionale per la riqualificazione della collina del Virgolo sopra Bolzano.
snohetta progetto collina Virgolo Klimahouse 2018: le novità

Lo stand Nesite al Klimahouse 2018

Nesite sarà presente insieme al partner FloorTech con l’innovativo pavimento sopraelevato Diffuse, il sistema radiante sviluppato e progettato per l’ottimizzazione della più alta efficienza termica.

Ci troverete nel settore CD, stand C 20/36, vi aspettiamo!

PROGRAMMA COMPLETO KLIMAHOUSE 2018 »

lavori metro blu milano

Pavimento sopraelevato Nesite per la Metro Blu di Milano

Dopo la Metro C di Roma e la Metro di Dubai, anche la Metro Blu di Milano ha scelto la qualità dei pavimenti sopraelevati Nesite:  oltre 2.000 mq saranno istallati nei locali tecnici delle stazioni della nuova linea.

La pavimentazione flottante della M4 raggiungerà circa 1 metro di altezza  e sarà composta da pannelli con anima in solfato di calcio ad altissima densità (circa 1600 kg/m³, la più elevata disponibile sul mercato).

Questa tipologia di pannelli rappresenta la miglior combinazione fra qualità tecniche e prestazionali, con ineguagliate caratteristiche in termini di isolamento termico in caso di incendio (circa 60 minuti di resistenza al fuoco) ed isolamento acustico.

Per il rivestimento invece si è optato per il vinile grazie alla sua elevata resistenza e facilità di manutenzione.

La M4 o “Linea blu” collegherà il centro storico con la parte Est (Q.re Forlanini e Aeroporto Linate) ed  Ovest (Q.re Lorenteggio e Stazione San Cristoforo) e, secondo le previsioni, trasporterà oltre 80 milioni i passeggeri ogni anno.

L’innovativo sistema di guida automatica (driverless: senza conducente) adotta una tecnologia per il controllo intelligente del traffico che garantisce ai passeggeri i più elevati standard di sicurezza.

“Siamo orgogliosi di contribuire a questo importante progetto che avvicinerà ancor più Milano agli standard qualitativi delle altre grandi capitali europee” afferma Fabio di Marco, Direttore Commerciale Nesite.

cantiere metro blu Pavimento sopraelevato Nesite per la Metro Blu di Milano

nesite per metro blu milano Pavimento sopraelevato Nesite per la Metro Blu di Milano

cupola by night

Un progetto molto speciale: il Louvre di Abu Dhabi

Il Louvre di Abu Dhabi: Inno al dialogo tra le culture.

Uno scrigno universale, primo del genere nel mondo arabo, che metterà in luce opere di tutte le epoche e civiltà.
Dopo anni di lavori, aprirà tra pochi giorni il Museo Louvre di Abu Dhabi, progettato dall’architetto Jean Nouvel, vincitore del premio Pritzker. Il museo nasce in seguito a un accordo intergovernativo con la Francia.

La particolarità di questa prestigiosa struttura è la cupola argentata che misura 180 metri ed è composta da quasi 8.000 singole stelle metalliche incastonate in un complesso disegno geometrico che con la luce del sole creano una spettacolare effetto di “pioggia di luce”.

Nouvel ha scelto di progettare il suo museo su una scala longitudinale insolita per gli Emirati, che invece hanno sempre puntato sullo sviluppo in verticale. 87mila metri quadri suddivisi in 55 edifici bianchi che, per via della struttura tentacolare, ricordano la medina, il quartiere caratteristico di molte città del Nord Africa.

Il bianco, la luce filtrata, le aperture modulate e l’acqua sono gli elementi utilizzati da Nouvel per dare carattere alla sua opera.

cupola dallinterno Un progetto molto speciale: il Louvre di Abu Dhabi

Nesite ha contribuito alla realizzazione di questo progetto installando oltre 20.000 mq di pavimento sopraelevato altamente customizzato, certificato come sistema anti-sismico:

Per questo progetto abbiamo prodotto e installato:

• Sistema di pavimento sopraelevato Tetris a incastro maschiofemmina
con solfato di calcio alta densità 32 mm e struttura con
traversi MPL;
• Pannelli customizzati con il pavimento in solfato di calcio 38
mm con vaschetta inferiore da 1 mm e rivestimenti in diverse
tipologie di marmi naturali, con cornice perimetrale in ottone
bronzato da 3 mm, dimensioni speciali 1400x233mm;
• Struttura pesante con traversi 50x50x2mm e maglia speciale
70×70 cm.

G13 black marquina ampia Un progetto molto speciale: il Louvre di Abu Dhabi

Cattura

Vademecum della Agenzia delle Entrate sui bonus ristrutturazione 2017

Come ogni anno, l’Agenzia delle Entrate ha dedicato un vademecum alle ristrutturazioni edilizie, riassumendo tutte le misure fiscali per l’argomento. In questo caso, la Guida è aggiornata alle ultime novità della Legge di Bilancio 2017: per scaricarla clicca qui

Il pacchetto forse più interessante in merito alle agevolazioni fiscali è quello costituito dai bonus di ristrutturazione e di recupero del patrimonio edilizio.

Bonus e detrazioni nel 2017

Cattura2 Vademecum della Agenzia delle Entrate sui bonus ristrutturazione 2017Come noto, infatti, la Legge di Bilancio per il 2017 ha prorogato la detrazione IRPEF del 50% agli investimenti di recupero del patrimonio edilizio anche al 2017. Anche il “bonus mobili ed elettrodomestici”, con detrazione del 50%, è stato prorogato a tutto l’anno in corso; in questo caso, la spesa deve essere compresa tra il 6 giugno 2013 ed il 31 dicembre 2017, per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica. Per gli acquisti del 2017, tuttavia, l’agevolazione potrà essere richiesta soltanto se si è effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1° gennaio 2016.

Misure antisismiche

Gli interventi antisismici, vista la stretta attualità dell’argomento, sono poi un capitolo interessante dei bonus fiscali. Per questo tipo di lavori è stata introdotta la nuova detrazione di imposta del 50% per il periodo tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2021. La detrazione aumenta ancora, al 70%, se dalla realizzazione degli interventi concernenti l’adozione di misure antisismiche, deriva una riduzione del rischio sismico che determina il passaggio a una classe di rischio inferiore e aumenta ancora, all’80% (addirittura, l’85% per gli edifici condominiali), se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori.

Fonte: www.fiscopiu.it

Cattura

Il plusvalore di una ristrutturazione

“Quanto valore acquisterà il mio immobile, ristrutturandolo?” .

E’ questa una delle prime domande che ci si pone quando, valutando se approfittare di eventuali momentanei sgravi fiscali/incentivi su questa tipologia di intervento, si cerca di calcolare l’opportunità economica di un intervento di ristrutturazione su immobili di proprietà ( o di potenziale futura proprietà).

Cattura1 Il plusvalore di una ristrutturazione

Secondo Scenari Immobiliari, istituto indipendente di studio e ricerca, la media dei 104 capoluoghi di provincia italiani, considerati nella loro fascia semicentrale, registra un plusvalore del 10,7% .

Nella top ten dei capoluoghi italiani per il plusvalore ottenuto troviamo Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Bari, Milano, Bologna, Brescia, Catania e Genova, con valori che vanno dal 20% di Roma al 12% circa di Genova.

Ristrutturare conviene e, numeri alla mano, risulta estremamente strategico farlo in una fase storica in cui il valore degli immobili non cresce con il passo sperato.

Abbiamo già parlato del maxi ammortamento del 140% a cui sarà possibile accedere ancora per il 2017 ma che, sulla base di comunicazioni istituzionali recenti, non sarà prorogato al 2018.

deltaROSSO esterno 2 copia

Pavimento sopraelevato radiante Diffuse per DeltaROSSO, l’edificio svizzero a zero impatto ambientale

DeltaROSSO è un edificio residenziale ad alta efficienza energetica situato nel comune di Vacallo (Canton Ticino) in prossimità del centro storico.

deltaROSSO Interno 5 copia Pavimento sopraelevato radiante Diffuse per DeltaROSSO, ledificio svizzero a zero impatto ambientale

Firmato deltaZERO, studio di progettazione di Lugano specializzato in progetti di design ad alto tasso tecnologico, il progetto si sviluppa su 1.500 mq per 16 appartamenti ricavati da un unico volume poggiante sui due piani seminterrati dello stabile pre-esistente, che funge da basamento a tutta la struttura.

Si tratta di un edificio tecnologicamente avanzato e progettato per raggiungere lo standard deltaZERO (zero consumi e zero emissioni): pensato per la massima riduzione delle emissioni inquinanti grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, deltaROSSO è certificato Minergie P, uno standard di costruzione con requisiti molto restrittivi, che impone un impiego razionale dell’energia migliorando allo stesso tempo la qualità di vita, la competitività e riducendo l’inquinamento ambientale.

Contemporaneo nell’aspetto, con ampie vetrate e un rivestimento in vetro di tutto l’involucro, l’edificio è caratterizzato da rifiniture di design e dotato delle più avanzate tecnologie per il comfort abitativo.

Questo comfort è reso possibile da un involucro della costruzione di elevata qualità e da un sistematico rinnovo dell’aria, garantito da un impianto di aerazione controllata.

Deltarosso Diffuse copia Pavimento sopraelevato radiante Diffuse per DeltaROSSO, ledificio svizzero a zero impatto ambientaleAltro elemento importante è il pavimento sopraelevato radiante Diffuse, il primo pavimento sopraelevato radiante completamente accessibile che coniuga la flessibilità di un pavimento tecnico, scelto per soddisfare le necessità contemporanee di un edificio residenziale ad alto tasso tecnologico, con l’efficienza ed il comfort di un pavimento radiante.

Materiale fornito da Nesite 

1500 mq di Pavimento sopraelevato radiante Diffuse costituito da:

- Pannelli Twin floor 60×120 cm con anima di soli 26 mm di spessore ad altissima densità con ottima resistenza meccanica e impermeabilità; rivestimento in gres porcellanato

- Struttura di sopraelevazione in acciaio galvanizzato con speciale doppia testa per supportare congiuntamente i pannelli di finitura ed i pannelli inferiori di isolamento termico. Consente la semplice regolazione dall’alto senza la necessità di spostare i pannelli radianti già installati. Altezza 16 e 60 cm.

-  Pannelli radianti con speciale rivestimento inferiore per un perfetto isolamento termico, completi di speciali tubazioni multistrato.

Supporti acustici insonorizzanti in gomma eco-compatibile, per un maggiore assorbimento acustico.

Bahria2

Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Si chiama Icon ,  ed è il grattacielo che per Bahria Town – colosso del real estate developing -, rappresenta “una pietra miliare nello sviluppo del Pakistan“.

Bahria3 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del PakistanCon queste parole Malik Riaz, chairman del colosso dell’edilizia asiatico (un giro d’affari miliardario, ed oltre 25.000 dipendenti)  definisce la struttura che ha cambiato per sempre lo skyline di Karachi (seconda città più popolosa al mondo, dopo Shangai). e che mira a rappresentare il nuovo biglietto da visita per un Pakistan sempre più centrale nell’economia e geopolitica di quest’area.

Ben 62 piani di uffici ed appartamenti, per una costruzione che intende essere non solo la più alta del paese, ma anche la più accessibile (oltre 2300 posti auto), la più tecnologicamente avanzata (per infrastruttura ed impiantistica) e la più sicura.

Bahria4 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Infrastrutture ed impianti, all’avanguardia ma già rivolti al futuro, che hanno potuto essere progettati ed installati anche grazie alla selezione e posa di un pavimento sopraelevato con caratteristiche tecniche in grado di garantire gli elevatissimi standard imposti da Bahria Town per questa mega struttura.

Parliamo ovviamente dei pavimenti sopraelevati Nesite, voluti dal committente ed installati in oltre 15000 mq di superficie.

Senza titolo11 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Un altro progetto di prestigio per la nostra azienda che, anche in questo caso, è stata selezionata per la qualità del prodotto e la capacità produttiva che consente tempi di consegna rapidi in linea con le aspettative del cliente.