About Pubblic

Here are my most recent posts

Author Archives: Pubblic

toaw-9114_light_26446090513_o

A Firenze un altro museo con pavimento sopraelevato Nesite

E’ lunga 10 metri, ed è vissuta più di tre milioni di anni fa la balena protagonista della nuova sala espositiva permanente allestita presso il museo di Storia Naturale di Firenze, aperta al pubblico lo scorso 12 Maggio.

toaw 9122 light 26446084483 o A Firenze un altro museo con pavimento sopraelevato Nesite

L’enorme scheletro, dopo anni di restauro curato dai paleontologi dell’Università fiorentina, è stato virtualmente immerso nel blu di una scenografica sala che, oltre a riprodurre le immagini e i suoni del mare, accoglie anche altri reperti fossili (granchi, squali, ricci di mare) di creature che per lungo tempo si sono cibati della carcassa del cetaceo, e che sono state ritrovate proprio accanto al mastodontico scheletro.

toaw 9125 light 27049760535 o A Firenze un altro museo con pavimento sopraelevato NesiteI lavori di allestimento delle ambientazioni, realizzate dalla Biagiotti e Bertini di Firenze ed avviati alla fine del 2015, hanno rispettato le tempistiche preventivate e sono stati portati a termine senza implicare per il Museo chiusure o impedimenti alla normale attività espositiva.

L’ennesima sfida vinta per l’art director Daniele Bertini che, tra le varie specifiche di realizzo, doveva rispettare per questa ambientazione una precisa indicazione dei progettisti: installare a terra una copertura che consentisse al fossile di “affiorare”, rievocando lo scenario di ritrovamento.

Schermata 2016 06 08 alle 11.58.52 A Firenze un altro museo con pavimento sopraelevato Nesite

Anche qui è stato scelto il pavimento Nesite, con Tetris Floor, il sistema di pavimentazione sopraelevata a secco con bordatura maschio-femmina, che ha soddisfatto pienamente le esigenze progettuali.

Un nuovo progetto di prestigio per i nostri prodotti, che ancora una volta vengono preferiti per installazioni in contesti museali / espositivi.

Senza titolo11 A Firenze un altro museo con pavimento sopraelevato Nesite


 

seyh suleyman cami 1_0d5132a27cc22ebeacda45663c4b63c4

Diffuse scelto per la prima moschea a basso impatto ambientale

Il prossimo 1° Luglio verrà inaugurata in Turchia la prima moschea a basso impatto ambientale del paese.

seyh suleyman cami 4 Diffuse scelto per la prima moschea a basso impatto ambientaleIl restauro della nota moschea di Sheik Suleyman (la più grande di Istanbul), avviato nel 2014 e voluto dal Direttorato delle Fondazioni (massimo ente islamico turco) ha destato grande interesse nel paese islamico, che conta oltre 28’000 edifici di culto prossimi destinatari di analoghe attività di ammodernamento.

Sarà proprio Ali Hurata, direttore generale del Direttorato delle Fondazioni, a presiedere la cerimonia inaugurale, che consegnerà alla popolazione una moschea ad altissima efficienza energetica, caratterizzata da:

- un sistema di gestione dell’energia altamente efficiente, con un risparmio energetico del 74%
- un nuovo sistema di climatizzazione
- zero emissioni di CO2, ed indipendenza energetica grazie all’installazione dei pannelli fotovoltaici

h diffuse transpack group service 212056 relec2ffded Diffuse scelto per la prima moschea a basso impatto ambientaleIl restauro, sviluppato su progetto Yesco srl  (leader nel settore impianti e servizi per l’efficienza energetica) con logiche di ecosostenibilità totale basa l’impianto di raffrescamento e riscaldamento sul pavimento sopraelevato Diffuse by Nesite.

L’impiego di pavimenti flottanti radianti Nesite ha comportato 2 benefici diretti:

  • la messa in opera di un sistema di riscaldamento ad altissime performance
  • l’ottenimento di un efficientamento energetico senza alcun impatto strutturale sul fabbricato

Senza titolo11 Diffuse scelto per la prima moschea a basso impatto ambientale

Nesite è orgogliosa di essere stata selezionata quale fornitore diuno degli elementi chiave di un progetto potenzialmente pilota per il restauro e l’efficientamento energetico di decine di luoghi di culto, in tutta la Turchia.

Cattura

Nuovo sito web per Transpack spa – azienda leader nell’imballaggio industriale

Transpack spa, realtà capofila di Transpack Group e leader nazionale nell’ imballaggio industriale, rinnova completamente la propria presenza online con un sito rivisitato nella grafica, nella navigabilità, e sopratutto nei contenuti. Pensati da chi, nel mondo degli imballaggi, lavora ogni giorno.

transpack logo Nuovo sito web per Transpack spa   azienda leader nellimballaggio industriale

“Siamo nel mercato dell’ imballaggio industriale da oltre 40 anni: necessitavamo di un sito in grado di dare evidenza alla quantità di servizi ed opportunità che, ogni giorno, 200 dipendenti Transpack garantiscono ad aziende clienti. Ed abbiamo voluto far descrivere il nostro business proprio da chi, in Transpack, opera ogni giorno”.

Così Nico Pittarello, n.1 di Transpack spa, sulla pubblicazione del nuovo Transpack.it che, dopo FlayLogistics.com, Nesite.com e NesiteContract.com (di prossima pubblicazione), prosegue il percorso di rafforzamento web voluto per tutte le società del gruppo.

1459416491 productscassa multistrato Nuovo sito web per Transpack spa   azienda leader nellimballaggio industriale

Il nuovo Transpack.it offre una navigazione semplice ed intuitiva, in un sito istituzionale in grado di descrivere dettagliatamente la moltitudine di soluzioni di imballaggio (in legno ed in cartone) che Transpack spa fornisce attraverso stabilimenti di proprietà dislocati tra Italia, Slovenia ed Emirati Arabi Uniti.

Una caratteristica su tutte però rende unico il sito Transpack.it, e ben rappresenta lo spirito e la filosofia che, fin dal 1973, caratterizza tutte le aziende del gruppo fondato da Enrico Pittarello.

1461658999 productsfascia con coperchio Nuovo sito web per Transpack spa   azienda leader nellimballaggio industrialeOgni singola tipologia o modalità di imballaggio è stata raccontata sulla base della diretta esperienza del personale Transpack quotidianamente coinvolto nelle operazioni e che, anche in questo caso, ha dimostrato la passione e l’attaccamento per un lavoro e per un’azienda che, benché dalle dimensioni e dinamiche industriali, rimane caratterizzata da un’atmosfera familiare e di grande partecipazione.

Sei le “macro aree” del nuovo sito: Azienda, Imballaggi, Logistica, Ambiente, News, Contatti.

Di particolare interesse, nella voce imballaggi:

- il dettaglio delle tipologie di packaging in legno (gabbie e casse, casse pieghevoli, fondi e pallet, casse multistrato, fasci e legacci, casse fiera, fondi con polietilene, selle in legno, zeppe in legno, stivaggio containersed in cartone (gabbia pannellata, cassa in cartone americana, semiamericana, fascia con fondo e coperchio.

gli accessori (sacco in accopiiato barriera, VCI, Polietilene, Lamiera Zincata, Polietilene Bold, Shock Watch, Tilt Watch, Indicatore di umidità, Griglie di aerazione, finestre di ispezione).

26154624060_f1760e3aec_b

Oltre 372.000 visitatori: è record per il Salone del Mobile 2016

E’ stato il Salone del Mobile dei record quello che si è chiuso domenica in Fiera Milano, con i padiglioni “full” e un affluso continuo fin dall’aperta il 17 aprile, di visitatori professionali, buyer italiani e stranieri.

Sono state infatti 372.151 le presenze, con un incremento del 4% rispetto all’edizione 2014 – anno in cui si sono svolte le mostre biennali dedicate alla Cucina e al Bagno che sono tornate in questa edizione. Nelle due giornate di apertura al pubblico, sabato e domenica, gli ingressi sono stati 41.372.

26312956372 c5ecf5ba33 b Oltre 372.000 visitatori: è record per il Salone del Mobile 2016Salone sempre più globale, che ha all’attivo 55 edizioni di successo e quest’anno ha richiamato partecipazioni da 160 Paesi e ha visto crescere anche quelle italiane perché finalmente il mercato sta dando i primi timidi segnali di ripresa, a dimostrazione che la capacità di innovazione del design e delle aziende italiane nell’imporre uno stile dell’abitare bello, vario e di qualità resta un modello unico e inimitabile che conquista sempre più gli stranieri. E’ la forza del made in Italy e della capacità di generare business di Fiera Milano, polo espositivo sempre più centrale nelle strategie di promozione non solo della produzione di eccellenza ma del sistema Italia e dell’export.

26427433925 dc8a8b2758 b Oltre 372.000 visitatori: è record per il Salone del Mobile 2016“Questa edizione con la presenza del 67% di operatori esteri, la maggior parte di alto profilo e con forte potere di acquisto, secondo i giudizi degli espositori, ha confermato, ancora una volta, la forte vocazione internazionale e l’importanza dell’export come elemento ormai imprescindibile del settore – commenta Roberto Snaidero, presidente del Salone del Mobile.MIlano”. Ma ciò che più dei dati spiega il nuovo clima di fiducia degli operatori per una inversione di tendenza che possa coinvolgere l’intera economia del Paese si coglie nelle parole di quanti sono stati in Fiera Milano: dal presidente del consiglio Matteo Renzi (“un luogo di eccellenza straordinario, il design è il futuro del nostro paese”), al ministro degli esteri Paolo Gentiloni, ai tanti altri esponenti politici e del mondo industriale (Giorgio Squinzi e il suo successore al timone di Confindustria Vincenzo Boccia) e Silvio Berlusconi (‘l’anno prossimo speriamo di essere qui a festeggiare una crescita economica robusta per tutto il Paese”).

Fonte: Il Giornale 

Salone-del-Mobile-2014-Frog-Walking-Tour-Milan

Salone Internazionale del Mobile

Il Salone Internazionale del Mobile: un appuntamento irrinunciabile del settore – che muove un valore di quasi 25mila miliardi di Euro – dove sono attesi oltre 300.000 operatori dai cinque continenti e un pubblico superiore alle 30.000 persone nelle giornate di sabato e domenica. 

Inizia sempre un martedì di aprile per proseguire per l’intera settimana: giorni densi di appuntamenti, eventi, mostre e presentazioni dove si incontrano e si incrociano tutti coloro che intendono rimanere aggiornati sul mondo dell’arredo e del progetto.

Il Salone del Mobile compie 55 anni all’insegna dell’innovazione e dell’internazionalità, cresce infatti la presenza di espositori esteri, quasi il 30% delle aziende presenti in fiera.

Si preannuncia un’edizione interessante sia per l’ampia offerta commerciale rappresentata da un parterre di aziende tra le più qualificate del mercato nazionale e internazionale, sia per la ricerca dell’equilibrio tra tradizione e innovazione nel nome della qualità e della cultura.

Cattura Salone Internazionale del MobileForte del successo della passata edizione che ha chiuso i battenti con un totale di 310.840 visitatori, per il 2016 scenderanno in campo nel quartiere fieristico di Rho il Salone Internazionale del Mobile insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, con oltre 1.300 espositori distribuiti su 150.000 metri quadrati, suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico e Design per consentire al pubblico un percorso funzionale a 360° all’interno del mondo del mobile e del complemento. Tornano anche le biennali EuroCucina con l’evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) e il Salone Internazionale del Bagno.
Numeri e qualità che confermano l’importanza e l’attrattiva di una manifestazione che è capace di esprimere il meglio dell’arredo italiano e internazionale.

Il Salone apre i battenti in una fase storica in cui si intravvedono sui mercati spiragli di ripresa economica. Il sistema delle imprese italiane di arredamento chiude il 2015 con un fatturato alla produzione di 24,924 di euro, in crescita del 3,4% rispetto al 2014, una crescita che beneficia per la prima volta negli ultimi 7 anni di un segno positivo sul mercato interno (+1%) e di un ulteriore consolidamento sui mercati internazionali (+6,1%). I segnali di ripresa dell’arredo italiano confermano la solidità del sistema manifatturiero italiano del legno-arredo, che ha chiuso nel 2015 con un fatturato complessivo di 40,722 miliardi di euro, in crescita del 2,7% rispetto l’anno precedente.

IMG_1206+

Nesite Contract per la nuova sede CMA Lifts

Nata nel 2001, CMA Ascensori rappresenta una delle aziende più dinamiche nella produzione di ascensori e componentistica.

IMG 1143+ Nesite Contract per la nuova sede CMA LiftsRealtà fortemente proiettata verso il mercato estero, CMA Ascensori spinge sull’internalizzazione rinnovando il proprio brand, ora CMA Lifts, e inaugurando una nuova e prestigiosa sede che ben rispecchia l’identità di un’azienda nota, in tutto il mondo, per la propria eccellenza.

Nesite è orgogliosa di essere stata scelta per la pavimentazione sopraelevata di questo prestigioso headquarter, la cui posa, assieme all’installazione di tutte le pareti divisorie degli spazi, è stata affidata alla stessa Nesite Contract.

Sono stati impiegati circa 1000 mq di pavimento Nesite (PG6AMH) con solfato da 30 mm e ceramica levigata,  pareti divisorie in vetro 5+5 mm stratificato trasparente extra chiaro su PVB acustico, oltre a pareti con rivestimento in melamina customizzato.

 

Torneremo a parlare presto di questo stabile, e di tutte le attività svolte per CMA Lifts dalla nostra divisione contract.

 

 

IMG 1183+1 Nesite Contract per la nuova sede CMA Lifts
IMG 1206+ Nesite Contract per la nuova sede CMA Lifts

 

Schermata 2016-03-04 alle 15.53.56

Nesite per la nuova funivia Funifor “Alba – Col dei Rossi” di Canazei

Lo scorso 18 Dicembre 2015 è entrata in esercizio in Trentino un impianto a fune di ultima generazione: la funivia Funifor di Alba di Canazei, interamente progettata e costruita a Lana dalla Doppelmayr Italia.

L’impianto collega la Val di Fassa con il circuito Sellaronda e la sua apertura ha rappresentato un evento di grande importanza per il turismo invernale del consorzio sciistico “Dolomiti Superski”.

Schermata 2016 03 04 alle 15.48.31 Nesite per la nuova funivia Funifor Alba   Col dei Rossi di Canazei

La nuova funivia Funifor possiede altre peculiarità architettoniche e ingegneristiche che ne fanno un’opera tanto straordinaria quanto unica.

Schermata 2016 03 04 alle 15.54.40 Nesite per la nuova funivia Funifor Alba   Col dei Rossi di CanazeiTra queste salta subito all’occhio la dimensione contenuta e bassa della stazione a monte, resa possibile grazie alla ridotta sospensione delle vetture. Gli otto metri di sporgenza della struttura in acciaio a monte, al pari dell’elegante forma arcuata della copertura della stazione a valle, si inseriscono armoniosamente nel paesaggio.

Il rispetto dell’ambiente e del paesaggio è stato uno dei fili conduttori nella realizzazione delle stazioni di valle e monte. Per ridurre al minimo l’impatto ambientale la costruzione a valle è stata interrata e dotata di tetto verde; anche la stazione a monte, a quota 2.377 metri, è un gioiello di estetica funzionale: la parte anteriore è sospesa nel vuoto su piloni, gli elementi di tecnica funiviaria sono a vista e la zona passeggeri, completamente vetrata, regala ai viaggiatori una vista mozzafiato sulle Dolomiti e sulla Marmolada.

Schermata 2016 03 04 alle 15.51.05 Nesite per la nuova funivia Funifor Alba   Col dei Rossi di Canazei

-

La stazione a valle di Alba di Canazei si trova a quota 1.450 metri, la stazione a monte sul Col dei Rossi a quota 2.380 m.s.l.m., ed è in grado di trasportare fino a 1.100 persone l’ora da Alba di Canazei sul Col dei Rossi

 

 

Nesite è anche nella splendida Val di Fassa!

Circa 200 mq di nostri pavimenti sopralevati sono stati impiegati per la realizzazione di questa infrastruttura, realizzata da Doleda Impianti Funiviari Spa, grazie ad una partecipazione mista tra Trentino Sviluppo e Spa Sitc .

Schermata 2015 02 18 alle 14.49.19 Nesite per la nuova funivia Funifor Alba   Col dei Rossi di Canazei

 

Schermata 2016-02-24 alle 13.10.42

Mega Aeroporti: anche il Kuwait nella sfida al super hub di Dubai

Il Dubai International Airport è senza dubbio lo scalo più trafficato del mondo: con oltre 78 milioni di passeggeri transitati nel 2015, lo scintillante hub emiratino rappresenta il cuore pulsante dell’economia mediorientale, ed un fulcro nel traffico globale.

Abu Dhabi, con circa 20 milioni di passeggeri l’anno, è il secondo aeroporto dell’area, con forti prospettive di crescita ed importanti investimenti già stanziati per ulteriori ampliamenti nel prossimo bienno.

La “leadership dei cieli” di Dubai sembra non conoscere avversari, ma la competizione tra scali non conosce sosta, a suon di dichiarazioni ufficiali e stanziamenti ultramilionari.

Raggiungere la quota di 25 milioni di passeggeri entro il 2020: questo l’obbiettivo dichiarato dal direttore dell’Aviazione civile del Kuwait, Yusef Al Fuzan, in un’intervista al Kuwait Times.

Schermata 2016 02 24 alle 13.00.05 Mega Aeroporti: anche il Kuwait nella sfida al super hub di Dubai

L’ambizioso traguardo a cui punta l’aeroporto internazionale di Kuwait City prevede un’imponente opera di riqualificazione e ampliamento, già in corso d’opera, che vedrà lo scalo crescere ed ammodernarsi per quintuplicare il proprio traffico entro 5 anni.

Schermata 2016 02 24 alle 13.02.11 Mega Aeroporti: anche il Kuwait nella sfida al super hub di Dubai

Proprio in questi mesi Nesite sta fornendo oltre 41.000 mq di pavimenti sopraelevati scelti per l’Administration Building dell’aeroporto internazionale del Kuwait, dove oltre a pannelli nudi per moquette autoposante, sono state scelte finiture prestigiose come ceramica, parquet e marmo.

 

Schermata 2015 02 18 alle 14.49.19 Mega Aeroporti: anche il Kuwait nella sfida al super hub di Dubai

 

Bahria2

Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Si chiama Icon ,  ed è il grattacielo che per Bahria Town – colosso del real estate developing -, rappresenta “una pietra miliare nello sviluppo del Pakistan“.

Bahria3 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del PakistanCon queste parole Malik Riaz, chairman del colosso dell’edilizia asiatico (un giro d’affari miliardario, ed oltre 25.000 dipendenti)  definisce la struttura che ha cambiato per sempre lo skyline di Karachi (seconda città più popolosa al mondo, dopo Shangai). e che mira a rappresentare il nuovo biglietto da visita per un Pakistan sempre più centrale nell’economia e geopolitica di quest’area.

Ben 62 piani di uffici ed appartamenti, per una costruzione che intende essere non solo la più alta del paese, ma anche la più accessibile (oltre 2300 posti auto), la più tecnologicamente avanzata (per infrastruttura ed impiantistica) e la più sicura.

Bahria4 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Infrastrutture ed impianti, all’avanguardia ma già rivolti al futuro, che hanno potuto essere progettati ed installati anche grazie alla selezione e posa di un pavimento sopraelevato con caratteristiche tecniche in grado di garantire gli elevatissimi standard imposti da Bahria Town per questa mega struttura.

Parliamo ovviamente dei pavimenti sopraelevati Nesite, voluti dal committente ed installati in oltre 15000 mq di superficie.

Senza titolo11 Nesite a Karachi per il grattacielo più alto del Pakistan

Un altro progetto di prestigio per la nostra azienda che, anche in questo caso, è stata selezionata per la qualità del prodotto e la capacità produttiva che consente tempi di consegna rapidi in linea con le aspettative del cliente.

Klimahouse 2016

Estetica, rispetto dell’ambiente, sostenibilità e nuove tecnologie. In una parola, Klimahouse 2016

Ai blocchi di partenza Klimahouse ’16, dal 28 al 31 gennaio presso la Fiera di Bolzano.

logo fiera bolzano Estetica, rispetto dellambiente, sostenibilità e nuove tecnologie. In una parola, Klimahouse 2016Evento di riferimento per il settore dell’edilizia, Klimahouse porrà al centro dell’edizione 2016 il dibattito chiave nell’architettura moderna: rispetto per l’ambiente e risparmio enegetico. Presenti quest’anno famosi architetti tra cui Kengo Kuma, Carlo Ratti e Odile Decq, invitati prendere parte al simposio internazionale REDS2 ALPS2 (Resilient Ecological Design Strategies), che si terrà in occasione della fiera.

Cattura1 Estetica, rispetto dellambiente, sostenibilità e nuove tecnologie. In una parola, Klimahouse 2016

Klimahouse non potrebbe avere luogo se non in Alto Adige, regione che ha da sempre un ruolo di primo piano nell’utilizzo di fonti rinnovabili e nella diffusione di queste tecnologie sul proprio territorio, come documentato dall’ambizioso Piano Clima Energia Alto Adige, che programma una netta limitazione del consumo energetico per abitante entro il 2020. 

Un obiettivo non facile ma raggiungibile, che vede la collaborazione tra Provincia, Comuni, scuole e imprese, con l’intento di alimentare lo spirito di iniziativa sociale ed imprenditoriale di cui Klimahouse rappresenta il momento di massima evidenza.

kengo Estetica, rispetto dellambiente, sostenibilità e nuove tecnologie. In una parola, Klimahouse 2016

L’appuntamento con Kengo Kuma – che interverrà sui temi del rapporto tra architettura e natura – è per il 28 gennaio presso il Centro Congressi Fiera Bolzano (sala Elena Walch).

Il 29 gennaio sono in programma gli interventi di Odile Decq (che parlerà dell’esperienza della Scuola Internazionale “Confluence”, aperta da due anni a Lione e dedicata a costruire nuove figure di progettisti per le sfide del futuro) e di Carlo Ratti – docente presso il Massachusetts Institute of Technology di Boston, Usa, dove dirige il Senseable City Lab, un gruppo di ricerca che esplora come le nuove tecnologie stanno cambiando il modo in cui si progettano e si vivono le città – che proporrà un’analisi sulla città del futuro e sulla mobilità sostenibile.

Da non perdere “INSIGHT” , l’ esposizione tematica sulle tecnologie impiantistiche più all’avanguardia disponibili sul mercato per gli edifici moderni e ad alta efficienza energetica.

INSIGHT: vedere “sotto la pelle” per scoprire il mondo dell’impiantistica

insight Estetica, rispetto dellambiente, sostenibilità e nuove tecnologie. In una parola, Klimahouse 2016L’installazione, composta da quattro moduli distribuiti su due livelli, per una superficie totale di circa 60 metri quadri, offre al visitatore un percorso guidato alla conoscenza dei moderni sistemi impiantistici. Sono illustrate le potenzialità e le innovazioni tecniche dell’impianto elettrico domotico, degli impianti di riscaldamento, raffrescamento e controllo della qualità dell’aria normalmente installati in un edificio residenziale ad alta efficienza energetica.

Il percorso espositivo attraverso le diverse componenti impiantistiche è raccontato come un viaggio all´interno del corpo umano: “sotto la pelle”, a rappresentazione di un involucro energeticamente performante, si possono scoprire i diversi organi e le loro connessioni, ossia l´impiantistica che “si nasconde” dentro ogni moderno edificio.

Ricordiamo con piacere, tra gli espositori protagonisti di Klimahouse 2016,  FloorTech srl, società partner Nesite nella realizzazione del pavimento sopraelevato radiante Diffuse (Stand C20/36 – settore CD).